ACT Finanz
Close

Utili aziende: Ecco le top 20 in Italia per fatturato

Interessante analisi sui patrimoni e sugli utili delle banche e delle grandi industrie italiane

Per quanto riguarda le banche, il podio per totale attivo è invariato: Unicredit è in prima posizione con 828 miliardi, Intesa Sanpaolo seconda con 778,6 miliardi, seguita da Cdp (che non è una banca ma redige i bilanci secondo i prospetti del settore creditizio) con 370 miliardi.

La graduatoria delle società Top20 per fatturato 2018 è quindi guidata dai big energetico-petroliferi pubblici. Eni, grazie soprattutto all’aumento del prezzo del greggio, raggiunge ricavi per 75,8 miliardi scavalcando Enel, che è stata prima nel biennio 2016-17 e che si attesta a 73 miliardi, mentre terza è Gse, società che svolge attività di compravendita di energia elettrica, con 32,3 miliardi.

La prima azienda manifatturiera e la quarta nelle Top20 italiane dell’industria è Fca Italy con 27,2 miliardi, seguita da Telecom Italia con 18,7. Nella classifica entrano Api, Kuwait e A2A mentre escono Vodafone Italia, Wind Tre e Salini Impregilo.

A Enel va invece il record di utili realizzati nel biennio 2017-2018 (8,6 miliardi), mentre seconda è Eni (7,5 miliardi), seguita da Poste (2,1 miliardi), Luxottica e Snam (1,9 miliardi). E sui profitti un dato può in parte rappresentare una sorpresa: l’industria in quanto a utili nel biennio è superata dalle banche. Intesa Sanpaolo ne ha realizzati per 11,3 miliardi, Unicredit 9,3. Nove delle Top20 appartengono al settore energetico, cinque a infrastrutture e servizi, sei alla manifattura. Otto sono a controllo pubblico, sei straniero.