ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Borsa: Via libera al matrimonio Sia-Nexi

Nei giorni scorsi si sono riuniti – secondo quanto riporta milanofinanza.it – in seduta straordinaria i consigli d’amministrazione della quotata Nexi e di Sia per definire le linee strategiche del merger, studiato da due anni, che darà vita al campione nazionale dei pagamenti digitali. Un’operazione, anticipata sabato da MF-Milano Finanza, che era nell’aria e che però è stata rinviata più volte per il nodo relativo alla valutazione delle due candidate al matrimonio: in tal senso, se il valore di Nexi è dato dalla capitalizzazione di borsa, 10,6 miliardi, quello di Sia è stato definito proprio in questi mesi.

L’accordo prevede che sarà lanciato un aumento di capitale, carta contro carta, che vedrà la Cassa Depositi e Prestiti, oggi azionista con una partecipazione superiore all’80%, detenere una partecipazione nel polo fintech di poco superiore al 25%. In tal modo non scatterà l’obbligo del lancio dell’opa su Nexi. Il veicolo di’investimento Mercury, che racchiude le partecipazioni dei fondi di private equity Advent, Bain e Clessidra, che al momento detiene il 33,46% della società guidata dall’ad Paolo Bertoluzzo scenderà, di poco, sotto la stessa soglia del 25%. Mentre Intesa Sanpaolo che attualmente detiene una quota complessiva del 12% (comprendendo anche la partecipazione che aveva Ubi Banca) scenderà al di sotto della soglia del 10%. Non è previsto alcun patto di sindacato tra Cdp e i fondi e la banca.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT
IT EN