ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Coronavirus e Cina: numeri disastrosi per l’economia del dragone

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Coronavirus e Cina: numeri disastrosi per l’economia del dragone

Economia Cinese: tsunami coronavirus. Pil -6,8%: peggior risultato da 1976 – Coronavirus e Cina: numeri disastrosi per l’economia del dragone

Numeri che non lasciano spazio a nessuna interpretazione: l’economia cinese del post Coronavirus è descritta in una situazione drammatica nella “forza” dei numeri.

L’economia cinese si contrae del 6,8% nel primo trimestre 2020 per la paralisi innescata dall’epidemia di coronavirus e segna la prima contrazione dal 1992, quando e’ iniziata la diffusione dei dati periodici da parte dell’Ufficio Nazionale di Statistica di Pechino. Dopo diverse decine di trimestri consecutivi in continua crescita, si tratta del peggior dato mai registrato dalla fine dell’era maoista. Nell’ultimo trimestre 2019 la Cina aveva registrato una crescita del 6%. Su base congiunturale, la contrazione del prodotto interno lordo nel primo trimestre 2020 e’ stata del 9,8%, contro una crescita dell’1,5% registrata negli ultimi tre mesi del 2019 sul trimestre precedente. Nonostante il contenimento del contagio e un’accelerazione della produzione, l’economia cinese rimane sotto pressione anche a marzo e ancora in cerca di una piena ripresa: secondo il Trivium National Business Activity Index, l’utilizzo della capacita’ produttiva cinese e’ oggi all’82,8% rispetto ai livelli precedenti lo scoppio dell’epidemia di coronavirus. Cala meno del previsto la produzione industriale nel mese di marzo, in contrazione dell’1,1% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, in risalita rispetto al -13,5% dei primi due mesi dell’anno, mentre nello stesso periodo le vendite al dettaglio sono crollate del 15,8% contro il -20,5% di gennaio-febbraio scorsi.

Complessivamente, nel primo trimestre, il calo della produzione industriale e’ stato dell’8,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, e quello delle vendite al dettaglio e’ stato del 19%.

Coronavirus e Cina_ numeri disastrosi per l'economia del dragone - ACT Finanz, wealth management e Gestori patrimoniali in svizzera

RILEGGI IL NOSTRO ARTICOLO RIGUARDANTE L’OUTLOOK 2020 DI ACT FINANZ (Fabio Gallo, CEO – GianLuca De Risi, CIO)

wealth management lugano, wealth management svizzera - Gestori patrimoniali svizzera - Fabio Gallo Act Finanz - GianLuca De Risi Act Finanz
wealth management Lugano, wealth management Svizzera – Gestori patrimoniali Svizzera – Fabio Gallo Act Finanz – GianLuca De Risi Act Finanz
IT