ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Covid 19, Ocse: seconda ondata in Italia farebbe crollare PIL

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Covid 19, Ocse: seconda ondata in Italia farebbe crollare PIL

Covid 19 ed Economia: Uno scenario “ipotetico” futuro che ci metterebbe di fronte a numeri da brivido…

Con una nuova (malaugurata) ondata del Covid 19 in autunno l’Italia rischia nel 2020 un crollo del 14% del pil e un’impennata del debito fino al 170%.

La stima viene dall’Ocse, secondo cui se si si riuscirà invece a scongiurare il ritorno del nemico invisibile, il Pil dovrebbe calare dell’11,3% nel 2020 e risalire del 7,7% nel 2021. Quanto al debito, si passerebbe invece dal 134,2% del 2019 al 158,2% del 2020, per poi riscendere al 152,2% del 2021. L’organismo internazionale insiste perché Roma raddoppi i suoi sforzi in un programma di riforme strutturali, rilevando sul fronte ripresa che il turismo in Italia è particolarmente vulnerabile ad una crisi prolungata da una seconda ondata.

L’agenzie Reuters ha riferito che la Bce starebbe preparando una “bad bank” per gestire centinaia di miliardi di euro di prestiti bancari “tossici”, che potenzialmente non verranno ripagati a causa dello choc pandemico. Lo scopo sarebbe mettere le banche al riparo dall’onda lunga della crisi, con la disoccupazione in rialzo e le difficoltà delle imprese che faranno balzare i crediti deteriorati. La Bce avrebbe creato una task force per valutare il progetto, e i lavori sarebbero accelerati nelle ultime settimane, consultando gli istituti di credito e le istituzioni Ue. No comment a riguardo dall’Eurotower.

Covid 19, Ocse seconda ondata in Italia farebbe crollare PIL - ACT Finanz, wealth management e Gestori patrimoniali in svizzera
Covid 19, Ocse seconda ondata in Italia farebbe crollare PIL

RILEGGI IL NOSTRO ARTICOLO RIGUARDANTE L’OUTLOOK 2020 DI ACT FINANZ (Fabio Gallo, CEO – GianLuca De Risi, CIO)

IT
EN IT