ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Crescono i “risparmi” degli italiani nel 2021: ma attenzione alla “bomba sociale”

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Crescono i “risparmi” degli italiani nel 2021: ma attenzione alla “bomba sociale”

La crescita dei depositi in banca è dovuta al calo forzato dei consumi e alla paura per il futuro che blocca gli investimenti. Ma, dietro il dato aggregato, si allargano le forbici tra chi ha difeso i salari e il milione di nuovi poveri. Ed esplode il problema di questo denaro che resta fermo in attività improduttive

Un serio problema per l’economia e una bomba sociale si nascondono dietro l’apparente crescita della ricchezza degli italiani e delle loro imprese durante la pandemia, con le riserve liquide parcheggiate in banca che puntano ormai quota 2 mila miliardi di euro, più del prodotto nazionale.

Dietro al “risparmio” in crescita c’è la paura di investire

“Non è un bel numero, a differenza di quel che può sembrare. Ma è anche un’opportunità”, ragiona Stefano Caselli, pro-rettore dell’Università Bocconi di Milano. Cominciando dal lato oscuro del boom di liquidità parcheggiata in banca, basta elencarne le ragioni per capire che è il frutto di un corto-circuito. Sul lato delle famiglie hanno giocato tre fattori: “Il primo è che sono crollati i consumi: le persone viaggiano di meno, si chiudono in casa e le spese scendono. Quindi l’ammontare del conto corrente sale”. Ricordare i dati della Confcommercio – con una stima di consumi bruciati ben oltre 100 miliardi – è sufficiente per dare una dimensione del fenomeno. “Il secondo tema è l’atteggiamento delle persone: nei momenti d’incertezza la paura del futuro porta la propensione al risparmio a salire“, con una spirale “prudenziale” dalla quale aveva messo in guardia a tempo debito il governatore Visco. “Il terzo aspetto è legato alla correzione che i mercati finanziari hanno registrato all’inizio della pandemia, pur recuperando successivamente: i risparmiatori parcheggiano la liquidità in attesa di capire dove investire“. L’insieme di questi fattori ha fatto crescere, ha stimato Unimpresa, i depositi delle famiglie di 66 miliardi (+6%), arrivando a quota 1.109 miliardi.

fonte: repubblica.it

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT