ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Economia e PIL – La Germania torna a “ruggire”!

L’economia tedesca è cresciuta molto nel secondo trimestre e anche molto più del previsto rispetto ad altre nazioni europee.

L’economia tedesca è cresciuta più del previsto nel secondo trimestre dell’anno sulla scia dell’allentamento delle restrizioni anti Covid-19 che ha spronato i consumatori ad attingere a risparmi record accumulati durante il lockdown invernale, mentre lo Stato – come riporta l’AGI – ha messo ‘benzina’ con un enorme stimolo finanziato dal debito.

Su base annua, la locomotiva tedesca si è espansa del 9,4% nel secondo trimestre, lasciando l’attività economica del 3,3% al di sotto dei livelli pre-crisi del quarto trimestre del 2019. L’economia tedesca è cresciuta invece dell’1,6% rispetto al trimestre precedente. Il dato è stato rivisto al rialzo rispetto alla stima preliminare. Il consumo privato è cresciuto del 3,2% tra aprile e giugno, contribuendo per 1,6% punti percentuali alla crescita complessiva e spingendo il tasso di risparmio al 16,3%. Nel primo trimestre, quando negozi, bar e ristoranti sono rimasti chiusi, quel tasso ha toccato il massimo storico del 22%. I consumi pubblici si sono espansi dell’1,8%, contribuendo al tasso di crescita complessivo per lo 0,4%.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT