ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Afghanistan ed Economia: ruolo centrale per l’Energia!

Un Afghanistan pacificato potrebbe svolgere un ruolo chiave tra Asia centrale e meridionale anche a livello economico? Ma il precipitare della situazione in Afghanistan rimescolerà tutto, anche dal punto di vista economico.

L’importanza strategica dell’Afghanistan – sottolinea giustamente l’AGI – è riassumibile in una parola: energia. L’Asia centrale ha da sempre enormi depositi di petrolio e gas naturale, ed è il motivo per cui in questi anni Stati Uniti, Cina e Russia si sono sfidati per mantenere il controllo su quello che la diplomazia internazionale chiama “The New Great Game”, il nuovo grande gioco.

Controllare l’Afghanistan, significa acquisire influenza in Asia centrale e in un’area dove tutti i grandi della terra vorrebbero avere il controllo della quasi mitologica condotta petrolifera Tapi, che dall’India arriva in Turkmenistan, e passa da Pakistan e Afghanistan. L’impianto, i cui lavori di costruzione sono cominciati alla fine del 2018, dovrebbe misurare più di 1.800 chilometri, attraversare Herat, Kandahar, Quetta, Multan, Fazilika, e sarà in grado di trasportare 33 miliardi di metri cubi di gas naturale all’anno. La moderna ‘via della seta’.

Gli Stati Uniti sono rimasti convinti per anni che uno sviluppo economico forte nella regione avrebbe indebolito la fascinazione del fondamentalismo islamico, seguendo la facile equazione americana del più dollari meno corano. Russia e Cina non ne sono mai stati convinti. Ma nessuno, pur da posizioni diverse, ha voluto lasciare agli altri la partita dell’energia. Il ritiro americano avvenuto ad agosto porterà a un rimescolamento delle carte.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanzFabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
EN