ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Economia: in Sicilia il “Covid” ha colpito durissimo

Un calo del Pil dell’8,4%, una perdita secca di posti di lavoro di 15mila unità tra autonomi e occupati a tempo determinato, il crollo del turismo.

È un quadro disarmante quello che emerge dalla relazione di Banca d’Italia – riportato su www.ilsole24ore.com – sulla situazione economica della Sicilia nel 2020: le misure restrittive messe in atto contro la pandemia hanno colpito duramente l’isola che già di suo è in una condizione storica di fragilità strutturale. La flessione del Pil regionale è stata dell’8,4% a fronte di un 8,9% in Italia. In ogni caso, si legge nella relazione, si tratta di «una contrazione dell’economia di dimensioni mai rilevate dal dopoguerra a oggi».

Crescita inferiore a quella dell’intero mezzogiorno

«La crescita – si legge nella relazione di Bankitalia – è stata particolarmente robusta per le imprese; vi hanno inciso l’elevata domanda di finanziamenti garantiti dallo Stato e il ricorso alle moratorie, in presenza di condizioni di offerta rimaste distese». Anche in questo caso, dunque, ha pesato l’effetto Covid. «L’aumento dei finanziamenti – spiegano i ricercatori di Bankitalia – ha riflesso il significativo incremento della domanda di fondi da parte delle imprese, da un lato per soddisfare il fabbisogno di liquidità dovuto al calo dei flussi di cassa, dall’altro per costituire riserve precauzionali per fronteggiare l’incertezza sulle prospettive economiche. Ne è conseguito un incremento dei depositi bancari».

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanzFabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
EN