ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Mafie ed Economie legali: i nuovi business

La maggior parte delle imprese della criminalità organizzata non si trova più in Italia ma è sparsa in Europa e nel resto del mondo, soprattutto nei cosiddetti paradisi fiscali. Obiettivo: non soltanto più fare affari con l’economia illegale ma espandersi nelle economie “legali”.

I forti legami con l’ambiente locale, così come i ritorni sociali potenzialmente elevati degli investimenti nell’economia legale, rappresentano la principale ragione di attrattività, ma la realtà socio-economica è ben diversa. Gli affari li fanno solo i mafiosi e non di certo i cittadini. In alcune Nazioni – come riporta un apprfondimento dell’HuffingtonPost – con un tenore di vita relativamente elevato, come Romania e Bulgaria, la penetrazione è più recente e l’attrattività di questi territori potrebbe essere attribuita al fatto che gli ingenti investimenti mafiosi siano graditi poiché creano comunque ricchezza economica e nuovi investimenti con relative opportunità di lavoro (lavoro nero o sfruttamento di tipo schiavistico).

Le buone performance economiche frutto di investimenti mafiosi possono fungere da attrattiva, perché potrebbero esserci più incentivi all’avvio di attività apparentemente lecite ogni volta che l’economia legale offre rendimenti elevati e rischi molto bassi. Pur mantenendo uno stretto rapporto con il territorio di origine, le nostre mafie s’intrecciano con le reti transnazionali e questo consente loro di rafforzare sempre di più il loro potenziale criminogeno. In un mondo in cui la criminalità non conosce confini, la cooperazione internazionale basata sulla condivisione delle informazioni è fondamentale.

fonte articolo: Sky Tg 24 Economia

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanzFabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
EN