ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Ottobre 2019: la Svizzera non è più un “paradiso fiscale”. Ma punta tutto su sicurezza e stabilità!

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Ottobre 2019: la Svizzera non è più un “paradiso fiscale”. Ma punta tutto su sicurezza e stabilità!

La Svizzera dal 10 ottobre non è più ufficialmente considerata dagli stati membri dell’Unione Europea un “paradiso fiscale”.

La Svizzera dal 10 ottobre non è più ufficialmente considerata dagli stati membri dell'Unione Europea un "paradiso fiscale". Act Finanz, gestori patirmoniali
La Svizzera dal 10 ottobre non è più ufficialmente considerata dagli stati membri dell’Unione Europea un “paradiso fiscale”.

La Svizzera infatti non è più nella lista grigia dell’Unione Europea dei paradisi fiscali. Il 10 ottobre 2019 resterà infatti un giorno storico: giorno in cui i ministri finanziari Ue hanno deciso di togliere la Confederazione elvetica dalla lista grigia dei paradisi fiscali.

Una decisione attesa, dal momento che già a metà settembre i gruppi di esperti dell’Unione avevano raccomandato di eliminare la Svizzera dalla cosiddetta grey list, destinata agli Stati che avevano promesso di apportare alcune modifiche a livello fiscale. Berna dispone ora di un sistema fiscale compatibile con le norme dell’Ocse e dell’Ue. La riforma fiscale entrerà in vigore il primo gennaio 2020.

Non è un caso che proprio la Svizzera negli ultimi anni abbia fatto ingenti investimenti per attrarre aziende specializzate nell’universo Fintech. Per esempio Switzerland Global Enterprise (S-GE) opera su mandato della Confederazione (Segreteria di Stato dell’economia SECO) e dei Cantoni al fine di informare i potenziali investitori esteri sui vantaggi e sulle condizioni quadro della piazza economica svizzera. S-GE accompagna le aziende provenienti dall’estero, ne valuta il potenziale e i progetti prima di affidarle ai Cantoni.

Banche Svizzere: si punta su stabilità e sicurezza

Si punta naturalmente sui cavalli di battaglia di stabilità e sicurezza, ma anche sulla posizione forte nella concorrenza fiscale internazionale. Sul primo punto si legge: “I bassi costi del capitale, la stabilità monetaria, il solido potere d’acquisto, la tassazione moderata, l’organizzazione federale e la stabilità economica e politica garantiscono un’elevata sicurezza degli investimenti in Svizzera. Sul secondo punto l’informativa si sofferma sul fatto che il sistema fiscale federativo della Svizzera è un modello definito di successo.

EN