ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Ultra ricchi (HNWI) in Russia: ecco chi sono

Chi sono i dieci miliardari più ricchi della Russia? Ecco la classifica HNWI Russi per questo 2021 secondo Forbes.com

Ecco le 10 persone più ricche in Russia

# 1 | Alexey Mordashov & family PATRIMONIO NETTO: $ 29,1 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: ACCIAIO, INVESTIMENTI Figlio di due lavoratori delle acciaierie sovietiche, Mordashov è l’azionista di maggioranza della società siderurgica Severstal, di cui è stato amministratore delegato per 19 anni fino alle dimissioni nel 2015. Le azioni sono aumentate del 72% rispetto allo scorso anno, aiutando a spingere Mordashov alla vetta della classifica.

# 2 | Vladimir Potanin PATRIMONIO NETTO: 27 MILIARDI DI DOLLARI FONTE DI RICCHEZZA: METALLI Potanin è accreditato come autore del controverso schema dei “prestiti per azioni” che ha aiutato i russi politicamente connessi a ottenere il controllo delle società di proprietà statale durante la privatizzazione del paese negli anni ’90. La maggior parte della sua ricchezza è ora parcheggiata nella sua partecipazione del 35% nel produttore di palladio e nichel quotato a Mosca, Nornickel.

# 3 | Vladimir Lisin PATRIMONIO NETTO: $ 26,2 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: ACCIAIO, TRASPORTO Lisin iniziò a lavorare per un gruppo di trader che arrivarono a dominare le esportazioni russe di alluminio e acciaio. Quando i partner si separarono nel 2000, Lisin ottenne una quota di maggioranza nella Novolipetsk Steel quotata in borsa in Russia.

# 4 | Vagit Alekperov PATRIMONIO NETTO: $ 24,9 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: OLIO Alekperov, un ex lavoratore della piattaforma petrolifera del Mar Caspio, era anche viceministro che sovrintendeva all’industria petrolifera nell’Unione Sovietica prima di prendere tre grandi giacimenti petroliferi controllati dallo stato e fondare Lukoil negli anni ’90. Possiede circa il 30% del gigante petrolifero quotato in borsa.

# 5 | Leonid Mikhelson PATRIMONIO NETTO: $ 24,9 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: GAS, PRODOTTI CHIMICI Mikhelson è partner di Gennady Timchenko nel produttore di gas naturale Novatek e nella società petrolchimica Sibur. Ha iniziato la sua carriera come caposquadra per una società di costruzioni che lavora su un gasdotto nella regione russa di Tyumen.

# 6 | Gennady Timchenko PATRIMONIO NETTO: $ 22 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: OLIO, GAS Timchenko possiede partecipazioni nella società del gas Novatek e nel produttore petrolchimico Sibur Holding, insieme al suo partner Mikhelson. Secondo quanto riferito, ha stretti legami con il presidente Vladimir Putin.

# 7 | Alisher Usmanov PATRIMONIO NETTO: $ 18,4 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: ACCIAIO, TELECOMUNICAZIONI, INVESTIMENTI Usmanov ha fatto la sua prima fortuna producendo sacchetti di plastica, una merce rara nell’ex Unione Sovietica. È stato uno dei primi investitori in Facebook e nella società di elettronica cinese Xiaomi, ma la sua più grande risorsa è una partecipazione del 49% nel minerale di ferro e nel gigante dell’acciaio Metalloinvest.

# 8 | Andrey Melnichenko PATRIMONIO NETTO: $ 17,9 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: CARBONE, FERTILIZZANTI La prima impresa commerciale di Melnichenko è stata una catena di sportelli per il cambio valuta fondata negli anni ’90. Oggi possiede partecipazioni nel produttore di fertilizzanti Eurochem e nella società di energia del carbone SUEK.

# 9 | Pavel Durov PATRIMONIO NETTO: $ 17,2 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: TELEGRAM Conosciuto come lo Zuckerberg della Russia, Durov ha fondato il social network VK all’età di 22 anni, prima di creare l’app di messaggistica Telegram nel 2013. Da allora è stato finanziato con fondi, ma ora ha intenzione di monetizzare la famosa app gratuita e orientata alla privacy.

# 10 | Suleiman Kerimov & family PATRIMONIO NETTO: $ 15,8 MILIARDI FONTE DI RICCHEZZA: INVESTIMENTI Economista esperto, Kerimov ha intrapreso una carriera investendo in società in difficoltà in Russia, fino a quando le grandi scommesse sulle banche di investimento appena prima della crisi finanziaria del 2008 gli sono costate miliardi. Si è rialzato scommettendo su Polyus, il più grande produttore d’oro della Russia.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanzFabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
EN