ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Giugno 2021 – La vera ripresa economica partirà in questi mesi estivi…

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Giugno 2021 – La vera ripresa economica partirà in questi mesi estivi…

I dati del Pil nel I trimestre hanno mostrato settimane fa un segno meno, più accentuato per la Germania, ma si tratta di un calo che era già stato previsto.

Per l’Eurozona, l’appuntamento con la ripresa economica è rinviata appunto in estate. I dati del Pil delle scorse settimane, relativi al I trimestre, hanno confermato la tendenza e mostrato ancora un segno meno, a causa del prolungarsi dei lockdown e del mancato recupero da parte del settore dei servizi.

In particolare – si legge su www.agi.it – è stato rilevante il dato della Germania dove l’economia si contrae dell’1,7% congiunturale nel I trimestre, peggio dell’atteso calo dell’1,5% e contro il +0,3% del IV trimestre dell’anno scorso. Su questo dato pesano inevitabilmente le dure restrizioni decise a seguito della recrudescenza dei casi di Covid-19.

Vanno meglio l’Italia e la Spagna: nel nostro Paese, il Pil è diminuito dello 0,4% rispetto al trimestre precedente (leggermente meglio rispetto alle attese) e dell’1,4% rispetto al I trimestre 2020. La contrazione, ha spiegato l’Istat, è di entità più contenuta rispetto a quella registrata nel IV trimestre del 2020. Il risultato risente, in particolare per il settore terziario, degli effetti economici delle misure adottate a contrasto dell’emergenza sanitaria.

Si riduce l’intensità del calo tendenziale del Pil che passa dal 6,6% del trimestre precedente all’1,4%. La variazione acquisita per il 2021 è comunque pari a +1,9%.

Analogo andamento in Spagna: nel paese iberico, il Pil ha registrato il -0,5% congiunturale nel I trimestre, a causa delle restrizioni adottate per frenare una terza ondata di Covid-19 e per colpa di una massiccia tempesta di neve a gennaio. La lieve contrazione è in linea con le attese e arriva dopo la stagnazione del IV trimestre 2020. Su base annua il Pil si è contratto del 4,3%, a fronte di una flessione dell’8,9% nel trimestre precedente e leggermente peggio del -4,2% previsto dagli analisti.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT