ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

La Commissione europea ha alzato le stime di crescita del Pil dell’Italia a +4,2%

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • La Commissione europea ha alzato le stime di crescita del Pil dell’Italia a +4,2%

A oltre un anno dallo scoppio della pandemia virale che sta colpendo il mondo, la Commissione europea ha rivisto in meglio le sue previsioni nel 2020, prevedendo «un forte rimbalzo» dell’attività economica sulla scia delle vaccinazioni a tappeto e una abolizione delle restrizioni agli spostamenti.

In pillole, ecco le principali previsioni dell’esecutivo comunitario. La zona euro – secondo quanto possiamo leggere su IlSole24Ore.com – dovrebbe crescere del 4,3% nel 2021 e del 4,4% nel 2022 (le stime d’autunno erano rispettivamente del 4,2 e del 3,0%). Nel 2020, la contrazione dell’economia nell’unione monetaria era stata del 6,6%. Nell’Unione, la crescita dovrebbe essere del 4,2% quest’anno e del 4,4% nel 2022. Bruxelles rimane fiduciosa quanto all’inflazione: nella zona euro dovrebbe essere dell’1,7% nel 2021 e dell’1,3% annuo nel 2022. La Commissione vede tuttavia rischi: «Le stime potrebbero sottostimare la propensione delle famiglie a spendere o invece sottostimare il desiderio dei consumatori di mantenere alti livelli di risparmio precauzionale. Un altro fattore è la tempistica del ritiro del sostegno di bilancio, che se prematuro potrebbe compromettere la ripresa. D’altra parte, un ritiro ritardato nel tempo potrebbe portare a distorsioni del mercato, mantenendo artificialmente in vita imprese non redditizie».

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT