ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

L’FMI sostiene la necessità di fare ancora più debito per l’Italia

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • L’FMI sostiene la necessità di fare ancora più debito per l’Italia

Appello” dell’FMI anche all’Italia

Il capo economista Gita Gopinath segnala come il 60% dell’economia mondiale si trovi oggi con tassi d’interesse sotto l’1%, tra cui il 97% delle economie avanzate. E, addirittura, in un quinto si hanno tassi negativi. Dunque, essendo il costo del denaro già bassissimo, la politica monetaria non potrà più fare granché per stimolare l’economia globale. Invece, potrà fare ancora qualcosa la politica fiscale, specie in un contesto come quello attuale, in cui il moltiplicatore della spesa si mostra molto più elevato.

In sintesi, l’FMI ritiene che gli stati debbano fare ancora più debiti per uscire dalla crisi e non si mostra, in generale, preoccupato per la loro sostenibilità. L’istituto di Washington spiega che i tassi d’interesse resteranno inferiori a quelli di crescita delle economie post-Covid, per cui i debiti sovrani e corporate potranno essere ripagati. Ma nota che esistono due eccezioni: i paesi che già prima del Covid avevano debiti alti e prospettive di crescita basse e quelli che hanno debiti “insostenibili”. Ai primi consiglia di chiedere “supporto finanziario”, ai secondi di procedere a una ristrutturazione. A entrambi, di varare riforme strutturali per aumentare le entrate fiscali e tagliare la spesa pubblica improduttiva.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT