ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Riapertura Canale di Suez: “salvo” l’export italiano…

  • Home
  •  / 
  • News dal mondo
  •  / 
  • Riapertura Canale di Suez: “salvo” l’export italiano…

Lo sblocco del canale di Suez salva le esportazioni Made in Italy in Asia dove si è registrato un balzo record del 41% in Cina nel 2021, che rappresenta un segnale di speranza per l’uscita dalla crisi Covid. È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al primo bimestre dell’anno in riferimento alle operazioni che hanno disincagliato la nave portacontainer Ever Given con la prossima riapertura dello stretto dove ogni anno passa oltre 1/3 dell’import-export marittimo dell’Italia, secondo l’Ispi.

La riapertura del passaggio navale aiuta la ripresa delle spedizioni Made in Italy verso Pechino in tutti i settori più significativi – evidenzia Coldiretti – dall’abbigliamento all’alimentare fino alle automobili. Possono così riprendere il loro viaggio tutti i principali prodotti nazionali confezionati, dal vino all’olio extravergine, trasportati via nave in Asia. La ripartenza del canale di Suez è strategica per l’intero mercato mondiale delle materie prime agricole già in tensione per effetto della pandemia con i prezzi che hanno raggiunto a livello mondiale il massimo da quasi sette anni trainati dalle quotazioni in aumento per zucchero, oli vegetali, cereali, latte e carne, secondo le elaborazioni Coldiretti su dati Fao a febbraio 2021.

In uno scenario di riduzione degli scambi commerciali, accaparramenti, speculazioni e incertezza a causa della pandemia da Covid – continua la Coldiretti – la riapertura del canale di Suez è vitale anche per gli effetti sui prezzi dei carburanti soprattutto in un Paese come l’Italia dove l’85% dei trasporti commerciali avviene per strada con un effetto valanga sulla spesa per l’aumento dei costi di trasporto oltre che di quelli di produzione, trasformazione e conservazione. A subire gli effetti del balzo dei prezzi dei carburanti – conclude la Coldiretti – è l’intero sistema agroalimentare dove la spesa per la logistica arriva ad incidere fino dal 30 al 35% sul totale dei costi per frutta e verdura secondo una analisi della Coldiretti su dati Ismea.

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT