Se si guarda ai principali istituti di credito quotati a Piazza Affari, infatti, al 30 giugno scorso l’aggregato dei risultati netti e’ negativo per 295 milioni di euro rispetto a oltre 6,3 miliardi di utile del 2019.