ACT Finanz - Gestori Patrimoniali Svizzera - Wealth Management Switzerland -
Close

Titoli di stato: multa dall’UE a 7 banche

Nella nota di alcune settimane fa di Bruxelles si spiega che le banche in questione non hanno rispettato le regole antitrust partecipando a un cartello di trader sul mercato primario e secondario dei bond governativi europei (Egb).

Trader di un ristretto circolo di banche che, soprattutto all’apice della crisi dei debiti sovrani, condividevano tra loro informazioni sensibili sulle obbligazioni che gli Stati membri stavano per mettere in asta, oppure erano in circolazione sul mercato.

Per questo “cartello” sul mercato dei bond sovrani in euro, sia in asta (il cosiddetto “primario”) che sul mercato secondario, l’Antitrust europeo ha comminato una multa da 371 milioni a Unicredit (69,4 milioni), Nomura (129,5 milioni) e Ubs (172,4 milioni).

La rete si componeva in realtà di sette banche, ma Bank of America, Rbs e WestLb non sono state multate (le prime due perché il loro coinvolgimento cade al di fuori del tempo limite per l’imposizione delle sanzioni, mentre Portigon (ex WestLb) non ha generato fatturato nell’ultimo esercizio). Della partita era anche Natwest che però ha scampato 260 milioni di sanzione avendo svelato il cartello.

La stessa sanzione di Ubs è stata ridotta del 45% per aver collaborato nelle indagini della commissione.

fonte: www.repubblica.it

Act Finanz: il nostro management

Fabio Gallo, Act finanz
Fabio Gallo, Act Finanz Svizzera - CEO Act Finanz - ACT Finanz - Actfinanz
Fabio Gallo, CEO Act Finanz – ACT Finanz – Actfinanz
Gian Luca de Risi, Act Finanz
Gian Luca de Risi, CIO Act Finanz
IT